Come monetizzare da una newsletter, il caso di novembre 2017 di G.Puro

Vediamo un caso pratico di risultati ottenuti con l'invio di una newsletter e approfittiamo per illustrare i benefici di questa tecnica di web-marketing.

Cosa puoi ottenere con l'invio di una newsletter a un pubblico interessato?

Un aumento delle visite sul sito del 139%, un incremento delle entrate del tuo ecommerce del 239%, un aumento del tasso di conversione delle vendite del 4,3% in soli 7 giorni!

Il caso preso in esame: il giorno 29 novembre 2017 abbiamo inviato una newsletter dal sito di ecommerce www.gpuro.de agli iscritti di un sito di ecommerce che raccoglie contatti e clienti effettivi online.

Invia, leggi e clicca

Analizzando il tasso di apertura, ovvero di chi ha ricevuto la mail e l'ha aperta vediamo che il risultato è stato molto buono: il 47% degli iscritti ha aperto la newsletter ricevuta.

come monetizzare da una newsletter, un caso pratico  

Ricordiamo che un buon tasso di apertura per una newsletter è sopra al 20-25%.

 

Questo ci permette di affermare subito tre cose importanti:

1. la lista è una buona lista, vale a dire che raccoglie utenti realmente interessati ai prodotti dell'azienda.

2. l'oggetto della mail era chiaro e interessante

3. l'invio ha permesso di raggiungere gli utenti senza problemi di SPAM, tutte le email sono state recapitate senza errori. Non è una cosa da poco, va detto.

 

Misuriamo i risultati

Dal momento che trattiamo un sito di ecommerce il messaggio della newsletter era rivolto a un prodotto specifico, vediamo se l'invio ha procurato delle vendite.

   

Dal 29/11 giorno di invio della newsletter il sito ha registrato, in una finestra di 7 giorni, 18 vendite* di cui 16 riconducibili alla pagina di atterraggio (landing page) della newsletter, questo è evidenziato anche dal traffico sul sito che si è alzato nei giorni immediatamente successivi all'invio rivelando un picco.

I benefici dell'invio della newsletter non si esauriscono nei sette giorni successivi, abbiamo considerato questo intervallo per misurare i primi effetti.

(*)Dati parziali nell'intervallo di tempo considerato, riguardano solo le vendite con pagamento da carta di credito (Google Analytics).

 

In conclusione possiamo affermare che a fine 2017 l'invio di newsletter resta un valido strumento per aumentare le vendite di un sito di ecommerce.

 

Posso aiutarti a mandare newsletter efficaci?

Richiedi un preventivo, non costa nulla!
 
 

Ci hanno già scelto

  • 01
  • 02
  • 03
  • 04
  • 05
  • 06
  • 07
  • 08
  • 09
  • 10
  • 11
  • 12
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18