Pagamenti con carte di credito online, quali alternative a Paypal?

Paypal è di certo il sistema di pagamento con carte di credito più diffuso sui siti di ecommerce ma chi vende online si lamenta dei costi. Ci sono alternative? Ho confrontato le tariffe di Paypal con quelle di altri sistemi di pagamento come Paymill e Stripe. Tutti questi sistemi di pagamento implementano il protocollo 3D-secure obbligatorio per i pagamenti in Europa in alcune circostanze da settembre 2019.

Come funzionano le tariffe

Ogni sistema di pagamento con carta di credito online applica questo tipo di tariffa: un importo in percentuale sulla vendita più un importo fisso per operazione.

Il confronto

Ho basato questo confronto considerando:

  • vendite per 10.000 €
  • 100 operazioni
  • pagamenti con carte di credito europee

Paypal

  • 375€
  • no fisso mensile

Paymill

  • 225€
  • 4,95€ al mese

Stripe

  • 165€
  • no fisso mensile

Integrazione con i carrelli di ecommerce

Ogni sistema di pagamento va integrato con il carrello di ecommerce presente sul tuo sito. Paypal è facilmente integrabile con plugin gratuiti per la maggior parte dei siti web, Paymill mette a disposizione dei plugin a pagamento o gratis in base al tipo di carrello, l’integrazione con Stripe è la più costosa in termini di plugin disponibili, in alternativa ci sono le API gratuite da integrare ma richiedono l’intervento di uno sviluppatore. La facilità di utilizzo di Paypal è probabilmente la ragione che giustifica il suo costo. Prima di scegliere il sistema di pagamento verifica se è disponibile una soluzione di integrazione con il tuo carrello di ecommerce.

Per saperne di più: PAYPAL, PAYMILL, STRIPE

(Visite 81)
Condividi questo articolo